Coronavirus, gli anticorpi diminuiscono in fretta. Ma allora l’immunità quanto dura?

Sia nei sintomatici sia negli asintomatici gli anticorpi contro il Sars-Cov-2 che indicano una passata infezione potrebbero calare bruscamente nel giro di 2-3 mesi. Ma questo significa che dopo non siamo più protetti? Una volta guariti dal nuovo coronavirus si è immuni? E quanto dura questa protezione? Queste sono fra le domande molto diffuse per cui non abbiamo ancora una risposta certa. Attualmente sono in corso indagini epidemiologiche con test sierologici in vari paesi per valutare la presenza di anticorpi contro il Sars-Cov-2 nelle persone che [...]

Di |2020-06-28T09:43:15+02:0028 Giugno 2020|Categorie: SCIENTIFIC|Tag: , , , , , |

Il nuovo coronavirus è probabilmente un ibrido naturale tra virus di due specie

Ottimo articolo.   Un team statunitense rafforza l’idea che Sars-Cov-2 si sia generato per ricombinazione tra un coronavirus di pipistrello e uno di pangolino all’interno dello stesso ospite Quando ci si mette Madre natura fa sembrare i nostri migliori ingegneri genetici dei pivellini. Un nuovo studio di un team di esperti statunitensi supporta l’ipotesi che il nuovo coronavirus Sars-Cov-2 sia un ibrido frutto di un esperimento naturale: un coronavirus dei pipistrelli e uno dei pangolini avrebbero infettato lo stesso organismo e durante la replicazione del loro [...]

Di |2020-06-04T13:07:06+02:0004 Giugno 2020|Categorie: SCIENTIFIC|Tag: , , , , , |

Non solo polmoni, il coronavirus fa male anche a cuore, reni e cervello

Si moltiplicano gli studi e le segnalazioni da tutto il mondo dei danni multiorgano provocati da Covid-19. E i medici del Regno Unito lanciano l’allarme Covid-19 è una malattia che nelle sue forme più gravi, lo sappiamo, colpisce i polmoni. Tutto il mondo è in affanno a caccia di respiratori, bombole di ossigeno, caschi Cpap (Continuous Positive Airway Pressure) che aiutano gli alveoli a funzionare e a ossigenare il sangue, «spingendo» ossigeno con una pressione [...]

Di |2020-04-09T14:38:12+02:0009 Aprile 2020|Categorie: SCIENTIFIC|Tag: , , , , , |

Pi Day 2019, tutti i modi in cui il pi greco ci circonda

Ricorre oggi il Pi Day, giornata mondiale dedicata al pi greco, una delle costanti più importanti e famose della matematica. Che si ritrova praticamente in ogni aspetto della vita quotidiana Prendete un cartoncino. Disegnateci un quadrato, poi iscrivetevi un cerchio. Poi mettete il cartoncino fuori dalla finestra e aspettate che piova. Infine, ritirate il cartoncino e contate le gocce di pioggia cadute nel cerchio e le gocce di pioggia cadute nel quadrato. Dividete i due numeri e moltiplicate [...]

Ecco che cosa c’è dopo la morte

Ecco che cosa c'è dopo la morte. La tesi choc dello scienziato La teoria di un famosissimo scienziato prova a spiegare come la vita va avanti per sempre. Tramite la nostra coscienza. Vi è un libro dal titolo abbastanza complesso: "Biocentrism: How Life and Consciousness Are the Keys to Understanding the Nature of the Universe" che sta avendo un notevole successo su Internet. Il concetto di fondo prova a spiegare come la vita non finisce [...]

Di |2020-03-11T18:42:23+01:0011 Marzo 2020|Categorie: SCIENTIFIC|Tag: , , , , , |

Le bufale della medicina tradizionale cinese

Discorso molto complesso. Il mio caro amico Aldo (con il quale però non mi confronto da anni) mi illustrò i benefici dell'agopuntura nei primi anni '90, quando tutti le si scagliavano contro... ed oggi lo stesso SSN ne riconosce i benefici e rimborsa le sessioni. Lo stesso fece con la medicina cinese, che lui approfondì in corsi alla Sorbonne de Paris e in alcuni monasteri del sud della Cina... vedremo in futuro se gli studi [...]

Di |2020-03-11T17:31:14+01:0011 Marzo 2020|Categorie: SCIENTIFIC|Tag: , , , , , , |

“Le impronte digitali potrebbero non essere uniche”

Mike Silverman, esperto che ha introdotto il primo sistema di rilevamento delle impronte digitali automatizzato per la polizia metropolitana inglese, ammonisce a non ritenerle affidabili come si pensa. Nessuno - sostiene - ha ancora dimostrato che le impronte digitali sono uniche e le famiglie possono condividere elementi di uno stesso modello di impronta   LONDRA - L'assunto di base che ognuno ha un'impronta digitale unica grazie alla quale si può essere rapidamente identificati attraverso una banca [...]

Tumori: gli otto campanelli d’allarme

In un caso su 20 segnalano la presenza di un cancro e devono spingere a parlare con il medico È stata stilata da un gruppo di ricerca inglese la lista degli otto sintomi che più di altri possono segnalare la presenza di un tumore, in assenza di altre spiegazioni plausibili. Si tratta di: - sangue nelle urine, - anemia, - sangue dal retto, - tosse con perdita di sangue, - un nodulo al seno, - [...]

Di |2021-05-05T12:23:27+02:0009 Marzo 2020|Categorie: SCIENTIFIC|Tag: , , , , , , , |

Ecco da dove viene la nostra voce interiore

Uno studio italiano svela la correlazione tra percezione del suono all'interno del cervello e generazione del linguaggio Una scoperta tutta italiana – gli autori sono ricercatori dell’Università di Pavia e della Scuola superiore universitaria Iuss-Pavia – che apre orizzonti del tutto nuovi nel campo delle neuroscienze e dell’elaborazione del linguaggio da parte del cervello. Lo studio, pubblicato su Pnas, rivela infatti per la prima volta che quando si pensa o legge, anche senza parlare, il cervello si comporta come se stesse ascoltando le onde sonore corrispondenti alle parole pensate o lette. La scoperta, con un [...]

Un secolo di relatività, la teoria di Einstein in 5 punti

Il 25 novembre 1915, Albert Einstein svela la scoperta dell'equazione di campo alla base della teoria della relatività generale, che rivoluzionerà la fisica moderna   “La più sorprendente combinazione di penetrazione filosofica, intuizione fisica e abilità matematica”. Niente, meglio delle parole di Max Born (non esattamente un signor nessuno) riassume la straordinaria portata scientifica della teoria della relatività generale. Una rivoluzione che spegne, oggi, cento candeline. Esattamente un secolo fa, infatti, l’allora direttore dell’Istituto di fisica all’Università di Berlino, il trentasettenne Albert Einstein, presentava all’Accademia prussiana [...]

Torna in cima