Rohan, il cedro dell’Himalaya custode arboreo dell’Eremo ElGram

Ieri pomeriggio abbiamo conosciuto Massimiliano, l'imprenditore che cura un importante vivaio in Val Susa e che da anni si occupa della manutenzione del verde dell'Eremo: persona squisita con la quale siamo entrati subito in sintonia... e che in un paio di ore di "lezione" mi ha trasferito tantissime nozioni che ignoravo! Sono certo che col tempo mi insegnerà ancora tantissime cosa utili! Prima nozione importante è che ROHAN non è il "PINO ARGENTATO" che credevo [...]

La Castagna, il dono più prezioso della natura (con ricetta per farle bollite)

Tipicamente autunnale, la castagna prende il suo nome da quello di un’antica città della Tessaglia, regione settentrionale della Grecia, che sorgeva al centro di estesi castagneti. In Europa ne parlò per primo Senofonte, nel IV secolo a.C. definendo il castagno come albero del pane. In seguito Marziale, nel I secolo a.C., e poi Virgilio descrissero il consumo e la coltivazione delle castagne. In passato le castagne erano considerate un dono preziosissimo della natura perché potevano [...]

Di |2020-11-01T09:09:16+01:0001 Novembre 2020|Categorie: [email protected]|Tag: , , , , |0 Commenti

Funghi, meglio mangiarne pochi: pochi benefici e fanno male

Una fiaba per grandi e bambini, all'Expo di Milano, per imparare che le tipologie velenose possono essere anche letali e che non hanno grandi proprietà nutritive e sono difficili da digerire I funghi sono buoni ma attenzione a saperli riconoscere nel bosco. E, comunque, meglio mangiarne pochi visto che non hanno grandi proprietà nutritive e sono difficili da digerire. È il messaggio che le dottoresse del Centro Antiveleni dell'ospedale Niguarda di Milano hanno trasmesso a [...]

Di |2020-03-02T13:43:35+01:0002 Marzo 2020|Categorie: [email protected], SCIENTIFIC|Tag: , , , , , |0 Commenti

Platano comune (Platanus acerifolia)

Leggendo "Il giro del mondo in 80 alberi" di J. Drori ho riscoperto e rivalutato questa pianta, che per certi aspetti potrei anche eleggere a mio "albero totemico": foglie simili a quelle del mio adorato acero (simbolo del Canada), emblema della Londra del XIX secolo, discendente dall'incrocio tra il platano americano e quello orientale, nato in Inghilterra, Spagna o Francia, splendido esempio di eterosi ovvero "vigore dell'ibrido", cresce nell'inquinamento delle città sfaldando la corteccia intrisa [...]

Torna in cima