0051

Ma quanto sono belli i mughetti. Uno dei miei fiori preferiti. Qui all’Eremo ElGram c’√® una fila di 4 o 5 metri sul confine col vicino. Sono bellissmi!

 


ūüĎĀ‚Äćūüó® CHECK 01-2024: ūüüĘ


 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bron ElGram (@bron_elgram)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bron ElGram (@bron_elgram)


Mughetto

Mughetto¬†(¬†Convallaria majalis √® una¬†pianta da fiore¬†del bosco¬†con fiori bianchi dolcemente profumati, pendenti, a forma di campana portati in boccioli in primavera.¬†√ą originario¬†dell’emisfero settentrionale¬†temperato freddo in Asia e in Europa, ma √® considerato generalmente invasivo in alcune parti del Nord America.¬†Convallaria majalis¬†var.¬†montana , noto anche come il mughetto americano, √® originario del Nord America.¬†

A causa della concentrazione di¬†glicosidi cardiaci¬†(cardenolidi), √® altamente¬†velenoso¬†se consumato dall’uomo o da altri animali.¬†

Altri nomi includono le¬†campane di maggio¬†,¬†le lacrime della Madonna¬†e¬†le lacrime di Maria¬†.¬†Il suo nome francese,¬†muguet¬†, compare talvolta nei nomi di profumi che imitano il profumo del fiore.¬†Nell’Inghilterra premoderna , la pianta era conosciuta come¬†glovewort¬†(in quanto era un¬†mosto¬†usato per creare un unguento per le mani doloranti), o¬†Apollinaris¬†(secondo una leggenda che fu scoperta da¬†Apollo¬†).

Il nome Convallaria deriva dalla denominazione latina Lilium convallium o giglio delle convalli; viene chiamato volgarmente mugherino, convallaria e fioraliso e presenta alcune varietà a fiore rosa

Descrizione 

La Convallaria majalis¬†√® una pianta¬†erbacea¬†perenne¬†che spesso forma estese colonie diffondendo¬†fusti¬†sotterranei detti¬†rizomi¬†.¬†Nuovi germogli eretti si formano alle estremit√† degli¬†stoloni¬†in estate,¬† questi steli dormienti eretti sono spesso chiamati semi.¬†Questi crescono in primavera in nuovi germogli a foglia che rimangono ancora collegati agli altri germogli sotto terra.¬†Gli steli crescono fino a 15‚Äď30 cm (6‚Äď12 pollici) di altezza, con una o due¬†foglie lunghe¬†10‚Äď25 cm (4‚Äď10 pollici);¬†gli steli fioriti hanno due foglie e un¬†racemo¬†da cinque a quindici¬†fiori¬†sull’apice dello stelo.

I fiori hanno sei¬†tepali¬†bianchi (raramente rosa), fusi alla base per formare una campana, di 5‚Äď10 mm (0,2‚Äď0,4 pollici) di diametro e dolcemente profumati;¬†la fioritura √® in tarda primavera, negli inverni miti nell’emisfero settentrionale √® all’inizio di marzo.¬†Il¬†frutto √® una piccola¬†bacca¬†rosso-arancio di¬†5‚Äď7 mm (0,2‚Äď0,3 pollici) di diametro che contiene alcuni grandi semi di colore da biancastro a brunastro che si seccano fino a formare una perla rotonda traslucida chiara larga 1‚Äď3 mm (0,04‚Äď0,12 pollici).¬†Le piante sono¬†autoincompatibili¬†e le colonie costituite da un singolo clone non danno seme.¬†

Distribuzione 

Convallaria majalis¬†√® originaria dell’Europa, dove evita in gran parte i¬†margini del¬†Mediterraneo¬†e¬†dell’Atlantico .¬†¬†Una variet√† orientale,¬†C. majalis¬†var.¬†keiskei¬†si trova in¬†Giappone¬†e in alcune parti¬†dell’Asia orientale¬†.¬†Una popolazione autoctona limitata di¬†C. majalis¬†var.¬†montana¬†(sinonimo¬†C. majuscula¬†) si trova negli¬†Stati Uniti orientali .¬†C’√®, tuttavia, un dibattito sullo status nativo della¬†variet√† americana.

Come molte piante da fiore perenni, C. majalis mostra due modalità riproduttive producendo prole asessualmente per via vegetativa e per seme, prodotto tramite la fusione di gameti.

Ecologia 

La Convallaria majalis¬†√® una pianta a mezz’ombra e di tipo¬†mesofilo¬†che predilige le estati calde.¬†Ama i¬†terreni¬†limosi o sabbiosi e da acidi a moderatamente alcalini,¬†¬†con preferibilmente una quantit√† abbondante di¬†humus¬†.¬†La¬†Royal Horticultural Society afferma che i terreni leggermente alcalini sono i pi√Ļ favoriti. √ą una specie¬†euroasiatica¬†e¬†suboceanica che vive in montagne fino a 1.500 m (4.900 piedi) di altitudine.

La Convallaria majalis è usata come pianta alimentare dalle larve di alcune specie di falene e farfalle ( Lepidotteri ), tra cui il chi grigio . Anche gli adulti e le larve del coleottero fogliare Lilioceris merdigera sono in grado di tollerare i cardenolidi e quindi di nutrirsi delle foglie. 

Coltivazione 

La Convallaria majalis è ampiamente coltivata nei giardini per i suoi fiori profumati e le capacità di copertura del suolo in luoghi ombrosi. Ha ottenuto il premio Garden Merit della Royal Horticultural Society .  In condizioni favorevoli può formare grandi colonie.

Si coltivano varie specie e¬†cultivar , comprese quelle con fiori doppi, fiori color rosa, fogliame variegato e quelle che crescono pi√Ļ grandi delle specie tipiche.

  • C. majalis¬†‘Albostriata’ ha foglie striate di bianco
  • C. majalis¬†‘Green Tapestry’, ‘Haldon Grange’, ‘Hardwick Hall’, ‘Hofheim’, ‘Marcel’, ‘Variegata’ e ‘Vic Pawlowski’s Gold’ sono altre cultivar variegate¬†
  • C. majalis¬†‘Berlin Giant’ e¬†C. majalis¬†‘G√©ant de Fortin’ (sin. ‘Fortin’s Giant’) sono cultivar a crescita pi√Ļ ampia¬†
  • C. majalis¬†‘Flore Pleno’ ha fiori doppi.¬†
  • C. majalis¬†‘Rosea’ talvolta trovato sotto il nome di¬†C. majalis¬†var.¬†rosea¬†, ha fiori rosa.¬†

Tradizionalmente la¬†Convallaria majalis¬†√® stata coltivata in vaso e l’inverno √® costretta a fornire fiori durante i mesi invernali, sia come piante in vaso che come¬†fiori recisi¬†.¬†

Chimica 

Nella pianta sono presenti circa 38 diversi glicosidi cardiaci (cardenolidi) che sono altamente tossici se consumati da esseri umani o animali, tra cui: 

  • convallarina
  • convallamarin
  • convallatossina
  • convallotoxoloside
  • convalloide
  • neoconvalloside
  • glucoconvalloside
  • maialoside
  • convallatosone
  • corglycon
  • cannogenolo¬†-3-¬†O¬†-őĪ-¬†L¬†–¬†ramnoside
  • cannogenolo-3-¬†O -ő≤-¬†D¬†–¬†allometiloside
  • cannogenolo-3-¬†O¬†-6-deossi-ő≤-¬†D¬†-allosido-ő≤-¬†D¬†–¬†glucoside¬†,
  • cannogenolo-3-¬†O¬†-6-deossi-ő≤-¬†D¬†-allosido-őĪ-¬†L¬†-ramnoside,
  • strofantidina¬†-3-¬†O¬†-6-¬†deossi¬†-ő≤-¬†D¬†-allosido-őĪ-¬†L¬†-ramnoside,
  • strophanthidin-3-¬†O¬†-6-desossi-ő≤-¬†D¬†-allosido-őĪ-¬†L¬†-arabinoside,
  • strophanthidin-3-¬†O¬†-őĪ-¬†L¬†-rhamnosido-2-ő≤-D-glucoside,
  • sarmentogenina-3-¬†O¬†-6-deossi-ő≤-¬†D¬†-allosido-őĪ-¬†L¬†-ramnoside
  • sarmentogenin-3-¬†O¬†-6-deossi-ő≤-¬†D¬†– guloside
  • 19-idrossi-sarmentogenina-3-¬†O¬†-őĪ-¬†L¬†-ramnoside,
  • 19-idrossi-sarmentogenina
  • arabinosido-6-deossiallosio
  • lokundjoside

Si pensava che l’odore del mughetto, in particolare del ligando¬†borghese¬†, attirasse¬†lo sperma¬†dei mammiferi¬†. La scoperta nel 2003 di questo fenomeno ha spinto la ricerca sulla ricezione degli odori, ma uno studio del 2012 ha dimostrato invece che ad alte concentrazioni, il borghese imitava il ruolo del¬†progesterone¬†nello stimolare lo sperma a nuotare (¬†chemiotassi¬†), un processo non correlato alla ricezione degli odori .¬†

Tossicologia 

Tutte le parti della pianta sono potenzialmente velenose , comprese le bacche rosse che possono essere attraenti per i bambini. Se ingerita, la pianta può causare dolore addominale, nausea, vomito e battito cardiaco irregolare. 

Usi 

Profumo 

Nel 1956, l’azienda francese¬†Dior¬†ha prodotto una fragranza che simula il mughetto, che era¬†il fiore preferito di¬†Christian Dior .¬†Diorissimo¬†√® stato disegnato da¬†Edmond Roudnitska .¬†Sebbene da allora sia stato riformulato, √® considerato un classico.¬†

Altri profumi che imitano o si basano sul fiore includono Muguet de Bois (1936) di Henri Robert , Lily of the Valley di Penhaligon (1976) e En Passant (2000) di Olivia Giacobetti . 

Matrimoni e altre celebrazioni 

Catherine Middleton con bouquet da sposa con mughetto

Il mughetto è stato utilizzato nei matrimoni e può essere molto costoso. Il mughetto era presente nel bouquet da sposa al matrimonio del principe William e Catherine Middleton .  Il mughetto era anche il fiore scelto dalla Principessa Grace di Monaco per essere presente nel suo bouquet da sposa .

All’inizio del 20¬į secolo, divenne tradizione in Francia vendere il mughetto in occasione della¬†Giornata internazionale del lavoro¬†, il 1¬į maggio (chiamata anche¬†La F√™te du Muguet¬†(Giornata del mughetto) da organizzazioni sindacali e privati ‚Äč‚Äčsenza pagare l’imposta sulle vendite (solo in quel giorno) come simbolo della primavera.¬†

Il mughetto viene indossato a¬†Helston¬†(Cornwall, Regno Unito) il Flora Day (8 maggio di ogni anno, vedi¬†Furry Dance¬†) che rappresenta l’arrivo del “maggio-o” e l’estate.¬†C’√® anche una canzone cantata nei pub intorno alla Cornovaglia (e in Flora Day a Cadgwith, vicino a Helston) chiamata “Lily of the Valley”;¬†la canzone, stranamente, proveniva dai Jubilee Singers della Fisk University di¬†Nashville, nel Tennessee¬†.¬†

Medicina popolare 

La pianta √® stata usata nella¬†medicina popolare¬†per secoli.¬†¬†C’√® un riferimento a “Lilly of the Valley Water” nel romanzo di¬†Robert Louis Stevenson¬†Kidnapped dove si dice che sia “buono contro la gotta”, e che “conforta il cuore e rafforza la memoria” e ” restituisce la parola a coloro che hanno la paralisi muta”.¬†¬†Non ci sono¬†prove scientifiche¬†che il mughetto abbia usi medicinali efficaci per il trattamento delle malattie umane.¬†

Simbolismo culturale

Il mughetto era il fiore nazionale della Jugoslavia , e divenne anche il fiore nazionale della Finlandia nel 1967.

Nel ”¬†linguaggio dei fiori¬†“, il mughetto significa il ritorno della felicit√†.¬†

Una credenza popolare¬†toscana, spiega che una pianta di mughetto si trovava ai piedi della¬†Croce¬†e che i suoi fiori si piegarono per non vedere la sofferenza di¬†Cristo, caratteristica che poi mantennero per sempre. In¬†Francia, il mughetto (Convallaria majalis) √® venduto tradizionalmente nelle strade per il 1¬ļ maggio ed √® simbolo di buon auspicio. Dal¬†1982¬†√® il fiore nazionale della¬†Finlandia.

Miti 

Il nome “mughetto”, come le sue corrispondenze in alcune altre lingue europee, √® apparentemente un riferimento alla frase “mughetto” (a volte tradotta anche come “mughetto”) nel¬†Cantico dei Cantici 2:1¬†(¬†◊©◊Ā◊ē÷Ļ◊©÷∑◊Ā◊†÷∑÷ľ◊™ ◊Ē÷ł◊Ę÷≤◊ě÷ł◊ß÷ī◊ô◊Ě ). L’uso della frase da parte degli erboristi europei per riferirsi a una specifica specie vegetale sembra essere apparso relativamente tardi nel XVI ¬†o nel XV secolo. ¬†Il¬†termine¬†neolatino convallaria¬†(¬†coniato da¬†Carlo Linneo¬†) e, ad esempio, il nome svedese¬†liljekonvalj¬†deriva dalla corrispondente frase¬†lilium convallium nel¬†Vulgata¬†.

 

FONTE