Ma se per la tua gioia hai bisogno del permesso di altri, sei proprio un povero sciocco.
Hermann Hesse
Citazione classica di Yoda: “Esercitati a distaccarti da tutto ciò che temi di perdere”
La grandezza non consiste nell’essere questo o quello, ma nell’essere se stesso, e questo ciascuno lo può se lo vuole.
Soren Kierkegaard
All’uomo irrazionale interessa solamente avere ragione. All’uomo razionale interessa imparare.
Karl Popper
Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L’opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso.
Marcel Proust
“Vi racconterò di William Wallace. Gli storici inglesi diranno che sono un bugiardo, ma a scrivere la storia sono gli stessi che hanno impiccato degli eroi.”
Robert the Bruce
Il bene si fa, ma non si dice. E certe medaglie si appendono all’anima, non alla giacca.
Gino Bartali
Che cosa desideriamo noi vedendo la bellezza? Desideriamo di essere belli; crediamo che a ciò vada congiunta molta felicità. Ma questo è un errore.
Friedrich Nietzsche
La vita, senza una meta, è vagabondaggio.
Seneca
Nel mondo si vive una volta sola, e bisogna vivere bene.
Johann Wolfgang von Goethe
La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci.
Isaac Asimov
La mia anima non può trovare nessuna scala per il Paradiso che non sia la bellezza della terra.
Michelangelo
Saggio è colui che non si cruccia per le cose che non ha, ma gode di quelle che ha.
Democrito
Vivere degnamente è questione di qualità, piuttosto che di quantità.
Seneca
Sono più le persone disposte a morire per degli ideali, che quelle disposte a vivere per essi.
Hermann Hesse
Il fuoco non ha più fumo quando è diventato fiamma.
Chi commette un’ingiustizia è sempre più infelice di quello che la subisce.
Platone
Tutte le verità sono facili da capire una volta che sono state rivelate. Il difficile è scoprirle.
Galileo Galilei
Le fiabe non insegnano ai bambini che i draghi esistono,
loro sanno già che esistono.
Le fiabe insegnano ai bambini che i draghi si possono sconfiggere.
G.K. Chesterton
“Tutti cercano la sicurezza, e proprio per questo si lasciano sfuggire la vita. Più sei sicuro, più sei morto. La vita è pericolo.
Dunque esiste un solo tipo di vita: vivi pericolosamente.
Rischia sempre tutto: il prossimo istante non è certo, perché preoccuparsene? Vivi pericolosamente e con gioia.
Vivi senza paura e senso di colpa. Vivi!”
(Osho)
Vivere con semplicità e pensare con grandezza.
William Wordsworth
E’ inutile cercare chi ti completi, nessuno completa nessuno, devi essere completo da solo per poter esser felice.
Erich Fromm
Il rancore è l’effusione di un sentimento di inferiorità.
José Ortega y Gasset
Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Solo gli stolti son sicuri di ciò che dicono.
Voltaire
La dignità non consiste nel possedere onori, ma nella coscienza di meritarli.
Aristotele
Per gli uomini non esiste nessun dovere, tranne uno: cercare se stessi, consolidarsi in sé, procedere a tentativi per la propria via ovunque essa conduca.
Hermann Hesse
La povertà è la peggior forma di violenza.
Gandhi
Una volta che si è trovato se stessi, bisogna essere in grado, di tanto in tanto, di perdersi e poi di ritrovarsi.
Friedrich Nietzsche
L’aforisma del giorno: “Il grado di libertà di un uomo si misura dall’intensità dei suoi sogni.” (Alda Merini)
L’Aforisma del giorno: “L’affidarsi alla memoria, è la volontà dell’uomo di non scomparire.” (Andrea Camilleri)
L’umanità ha sempre barattato un po’ di felicità per un po’ di sicurezza.
Sigmund Freud
Guai a chi lavora aspettando le lodi del mondo: il mondo è un cattivo pagatore e paga sempre con l’ingratitudine.
(Don Bosco)
“Nessun albero può crescere fino al paradiso se le sue radici non scendono fino all’inferno.”
— C.G. Jung
È molto più facile essere eroi che galantuomini. Eroe si può essere una volta tanto, galantuomo si deve essere sempre.
Luigi Pirandello
I monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi – W. Gothe
Quando il denaro non serve a far godere la vita, è cosa senza valore – L. Capuana
Cultura è equilibrio intellettuale, riflessione critica, senso di discernimento, aborrimento di ogni semplificazione, di ogni manicheismo, di ogni parzialità.
Norberto Bobbio
“Credo che uccidere qualsiasi creatura vivente, sia un po’ come uccidere noi stessi e non vedo differenze tra il dolore di un animale e quello di un essere umano”.
Margherita Hack.
Guai a chi lavora aspettando le lodi del mondo: il mondo è un cattivo pagatore e paga sempre con l’ingratitudine.
(Don Bosco)
Saper invecchiare è il capolavoro della saggezza e una delle cose più difficili nell’arte difficilissima della vita.
Henri Frédéric Amiel [ Diario intimo ]
La cattiveria nasce da sentimenti negativi come la solitudine, la tristezza e la rabbia. Viene da un vuoto dentro di te che sembra scavato con il coltello, un vuoto in cui rimani abbandonato quando qualcosa di molto importante ti viene strappato via.
Ryū Murakami
Ogni potere umano è composto di tempo e di pazienza.
Honoré de Balzac
Ho lottato, e molto: credetti poter vincere ( ma alle membra venne negata la forza dell’animo ), e la sorte e la natura repressero lo studio e gli sforzi. E’ già qualcosa l’essersi cimentati; giacché vincere vedo che è nelle mani del fato. Per quel che mi riguarda ho fatto il possibile, che nessuna delle generazioni venture mi negherà; quel che un vincitore poteva metterci di suo: non aver temuto la morte, non aver ceduto con fermo viso a nessun simile, aver preferito una morte animosa a un’imbelle vita.
(Giordano Bruno, “De monade, numero et figura”)
In una battaglia vince colui che ha fermamente deciso di vincere.
Lev Tolstoj
“Al saggio tutta la Terra è aperta, perché patria di un’anima bella è il mondo intero”. (Democrito)
E’ il potere di scegliere a fare la differenza tra il subire e il reagire.
Caterina Mangiaracina
Con un sorriso puoi regalare una speranza,
con una carezza un sorriso.
E con amore la vita.
(Susan Randall)
Da giovani guardiamo al futuro, da vecchi guardiamo al passato e così non siamo mai voltati nelle direzione giusta e il presente, spesso, ci sfugge.
Micheal De Montaigne
Una stanza senza libri è come un corpo senz’anima.
Cicerone
Gli alberi sono lo sforzo infinito della terra per parlare al cielo in ascolto.
Rabindranath Tagore [ Lucciole ]
Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso; e si usano le opere d’arte per guardare la propria anima.
George Bernard Shaw
Il valore di un sentimento è la somma dei sacrifici che si è disposti a fare per esso.
John Galsworthy
Qualsiasi cosa è una perdita e spreco di tempo: tranne fottere di gusto o creare qualcosa di buono o guarire o correr dietro a una specie di fantasma/amore/felicità.
Tanto tutti finiamo nel mondezzaio della sconfitta: chiamala morte, chiamala errore.
Charles Bukowski
La felicità non è altro che il profumo del nostro animo.
Coco Chanel
Gli amici d’infanzia sono rocce d’esistenza graffiate da schegge di vita.
Caterina Mangiaracina
Non con i beni corporei né con il denaro, ma con rettitudine e con saggezza, gli uomini diventano felici.
Democrito
Chi cerca di possedere un fiore, vede la sua bellezza appassire, ma chi lo ammira in un campo, lo porterà sempre con sé. Perché il fiore si fonderà con il pomeriggio, con il tramonto, con l’odore di terra bagnata e con le nuvole all’orizzonte.
Paulo Coelho
“La bellezza è una trappola in cui ogni uomo di buon senso sarebbe felice di cadere”. (Oscar Wilde)
La vendetta è una specie di giustizia primitiva alla quale, quanto più la natura umana ricorre, tanto più la legge dovrebbe mettere fine.
Francis Bacon
Il significato di un uomo non va ricercato in ciò che egli raggiunge, ma in ciò che vorrebbe raggiungere.
Kahlil Gibran
Bisogna fare cose folli con la massima prudenza.
Michel Mohrt
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità: non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio
L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo.
Sofocle
Molte parole non sono mai indizio di molta sapienza.
Talete
Il destino può mutare, la nostra natura mai.
Arthur Schopenhauer
È regola dell’uomo avveduto abbandonare le cose che lo abbandonano; cioè, non aspettare di essere un astro al tramonto.
Baltasar Gracián
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta le bestie.
Immanuel Kant
L’uomo impara sempre a vivere quando è troppo tardi.
Alda Merini
L’uomo è nato per creare. La vocazione umana è di immaginare, inventare, osare nuove imprese.
Michael Novak
Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, incominciala. L’audacia ha in sé genio, potere e magia. Incomincia adesso.
Johann Wolfgang von Goethe
Il modo migliore per difendersi da un nemico è non comportarsi come lui.
Marco Aurelio
C’è una crepa in ogni cosa, ed è da lì che entra la luce.
Leonard Cohen [Anthem ]
Tutte le verità passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate; secondo: vengono violentemente contestate; terzo: vengono accettate dandole come evidenti.
Arthur Schopenhauer
Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione.
Hegel
Ho imparato a rispettare le idee altrui, a capire prima di discutere, a discutere prima di condannare.
Norberto Bobbio
L’alba ha una sua misteriosa grandezza che si compone d’un residuo di sogno e d’un principio di pensiero.
Victor Hugo
Una donna è spesso punita più per le sue virtù che per i suoi vizi.
Paul Brulat
È facile, nel mondo, vivere secondo l’opinione del mondo; è facile, in solitudine, vivere secondo noi stessi; ma l’uomo grande è colui che in mezzo alla folla conserva con perfetta serenità l’indipendenza della solitudine.
Ralph Waldo Emerson
Chi è privo di educazione spirituale pretende sempre di vincere, a ogni costo.
Platone
Rinunciare alla spontaneità e all’individualità significa soffocare la vita.
Erich Fromm
La gioia nell’osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura.
Albert Einstein
Il “conosci te stesso” resta uno dei comandamenti fondamentali, che mirano a creare la base della forza e della felicità dell’uomo.
Erich Fromm
L’incontro di due personalità è come il contatto di due sostanze chimiche: se c’è una reazione, entrambi si trasformano.
Carl Gustav Jung
L’uomo veramente pacifico è colui che fra le avversità della vita, conserva la pace nell’anima.
San Francesco d’Assisi
Questa è la vera natura della casa: il luogo della pace; il rifugio, non soltanto da ogni torto, ma anche da ogni paura, dubbio e discordia.
John Ruskin
Tutte le cose sono belle e lo diventano ancora di più quando non abbiamo paura di conoscerle e provarle. L’esperienza è la vita con le ali.
Kahlil Gibran
«Ma prima o poi ci sarà una nuova generazione di giovani che svegliandosi dal torpore, nel quale il potere li ha intrappolati, rovisteranno nelle soffitte impolverate dei loro genitori e troveranno uno zaino e un sacco a pelo e a questo punto andranno “lungo la strada” a riprendere il cammino interrotto».
Jack Kerouac
PROVERBIO PIEMONTESE
Dùmà al sól al pàsa sóra la pàuta sönza bùrdìgaas. (dialetto di Gozzano)
Solamente il sole passa sopra il fango senza sporcarsi.
Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspettavi.
Eraclito
Genio è chi crea concordanza tra il mondo in cui vive ed il mondo che vive in lui.
Hugo Von Hofmansthal
Nessuno ha amore più grande di colui che sa rispettare la libertà dell’altro.
Simone Weil
Chi vince gli altri è muscoloso, chi vince se stesso è forte.
Lao Tzu
Grande è colui che non ha perso il suo cuore di bambino.
Mencio
Non abbiamo tanto bisogno dell’aiuto degli amici, quanto della certezza del loro aiuto.
Epicuro
Non contare le ferite.
Conserva le carezze.
S. Stremiz
I cani ci insegnano ad amare;
i gatti ci insegnano a vivere.
Merrit Malloy
Fintanto che ti preoccupi di quello che gli altri pensano di te, appartieni a loro.
Neale Donald Walsch
Innanzitutto di’ a te stesso chi vuoi essere; poi fai ogni cosa di conseguenza.
Epitteto
Chi pensa è immortale, chi non pensa muore.
Averroè
«Perdete il tempo con gente che non ne vale la pena. O siete psicologa o siete imperdonabile!».
Simone de Beauvoir
I nostri antenati sono andati a caccia d’immenso. Così ingrandivano la vita. Perciò l’astronomia è stata la prima scienza delle civiltà.
Erri De Luca
Ogni persona che conosci nella vita è una foglia che arricchisce il tuo albero.
Molte si perdono col vento, altre non si staccheranno mai.
Giulia Guglielmino
Quanto più l’uomo capisce la vita, tanto più deve amare gli uomini, nonostante tutto.
Par Lagerkvist
La crudeltà verso gli animali è tirocinio della crudeltà contro gli uomini.
Publio Ovidio Nasone
Essendo troppo sensibile ho sprecato la mia vita.
Arthur Rimbaud
L’uomo superiore non è sul cammino di nessuno.
Honoré de Balzac
Il tempo e la pazienza possono più della forza o della rabbia.
Jean de La Bruyère
All’uomo irrazionale interessa solamente avere ragione. All’uomo razionale interessa imparare.
Karl Popper
Essere ciò che siamo e diventare ciò che possiamo diventare è l’unico scopo della vita.
Spinoza
Per questo mondo odierno, semplice, comodo, di facile contentatura, tu hai troppe pretese, troppa fame, ed esso ti rigetta. Perché hai una dimensione in più. Chi vuol vivere oggi e godere la vita non deve essere come te o come me. Chi pretende musica invece di miagolio, gioia invece di divertimento, anima invece di denaro, passione invece di trastullo, per lui questo bel mondo non è una patria.
Hermann Hesse
Esistere è cambiare; cambiare è maturare; maturare è continuare a creare se stessi senza fine.
Henry Bergson
Noi non viviamo mai nel presente, ma in attesa del futuro.
Blaise Pascal
L’atto di disubbidienza, in quanto atto di libertà, è l’inizio della ragione.
E.Fromm (by Gianluca)
E quando non sanno che etichetta appiccicarti in fronte, dicono: «È un uomo strano, proprio strano!».
Anton Čechov
”Basterebbe una passeggiata in mezzo alla natura, fermarsi un momento ad ascoltare, spogliarsi del superfluo e comprendere che non occorre poi molto per vivere bene.”
(Mario Rigoni Stern)
Un albero è conosciuto per i suoi frutti, un uomo per le sue azioni. Una buona azione non è mai perduta. Colui che semina cortesia miete amicizia, colui che pianta gentilezza raccoglie amore.
San Basilio
Scienziato non è colui che sa dare le vere risposte, ma colui che sa porre le giuste domande.
Claude Lévi-Strauss
« Più che dare risposte sensate, una mente scientifica formula domande sensate.»
(Claude Lévi-Strauss)
Quella della vita è un’arte più simile alla lotta che alla danza, in quanto bisogna saper essere sempre ben saldi e tenersi sempre pronti contro i colpi che arrivano imprevisti.
Marco Aurelio
Non c’è uomo che non ami la libertà, il giusto però la esige per tutti, l’ingiusto solo per sé.
Ludwig Borne
Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
Gandhi
Sii sempre pronto a cambiare parere se trovi qualcuno capace di convincerti che la tua opinione è sbagliata.
Marco Aurelio
Innamorarsi è un lusso, chi non può permetterselo finge.
Gesualdo Bufalino
I saggi traggono insegnamento dagli stolti più che gli stolti dai saggi, poiché i saggi evitano gli errori degli stolti, ma gli stolti non imitano i successi dei saggi.
Catone
Non uscire da te stesso, rientra in te stesso: nell’intimo dell’uomo risiede la verità.
Sant’Agostino
Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.
Buddha
Alcuni non cercano la verità perché hanno paura di trovarla.
San Massimiliano Kolbe
Il modo migliore per vivere una vita ottima e onesta è quello di non fare quello che si rimprovera agli altri.
Talete
Se fosse vero che le sofferenze rendono migliori, l’umanità avrebbe raggiunto la perfezione.
Alessandro Morandotti
Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare.
Seneca
L’incanto della natura, il mistero affascinante che l’avvolge sono forse l’unica chiave di cui disponiamo per cercare di aprire la porta che ci separa dalla verità.
Romano Battaglia
Chi riceve qualcosa senza soffrire la conserva senza amore.
San Tommaso D’Aquino
La saggezza cessa di essere saggezza quando diventa troppo orgogliosa per piangere, troppo austera per ridere e troppo piena di sé per vedere altro che se stessa.
Khalil Gibran
La psicoanalisi mette in evidenza solo l’aspetto peggiore di ogni singolo uomo.
Freud
Contro le infamie della vita le armi migliori sono il coraggio, l’ostinazione e la pazienza. Il coraggio fortifica, l’ostinazione diverte e la pazienza dà pace.
Hermann Hesse
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi.
Bertolt Brecht [ Vita di Galileo ]
È vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quello che fai di ciò che sei.
Jean Paul Sartre
La vita appartiene ai viventi. E chi vive dev’essere preparato ai cambiamenti.
Gothe
Con la mancanza di collera si vinca la collera; con la bontà si vinca la cattiveria. Con la generosità si vinca l’avarizia, con la verità si vinca il menzognero.
Buddha
Ci dev’essere qualcosa di stranamente sacro nel sale. Lo ritroviamo nelle nostre lacrime e nel mare.
Kahlil Gibran
Non cercare il favore della moltitudine: raramente esso si ottiene con mezzi leciti e onesti. Cerca piuttosto l’approvazione dei pochi; ma non contare le voci, soppesale.
Kant
La verità è figlia del tempo.
Francis Bacon
Gli occhi che piangono di più sono anche quelli che vedono meglio.
Victor Hugo
All’uomo intellettualmente dotato la solitudine offre due vantaggi: prima di tutto quello di essere con se stesso e, in secondo luogo, quello di non essere con altri.
Arthur Schopenhauer
La differenza tra un pazzo e un saggio sta nel fatto che il primo obbedisce alle passioni, il secondo alla ragione.
Erasmo da Rotterdam
Le persone originali danno sempre fastidio alla società. Non sono così facili da manipolare, rimangono se stesse.
Osho
Un vero giocatore di scacchi preferisce una bella partita ad una vittoria.
Fernando Arrabal
Non c’è nulla di nobile nell’essere superiore a un altro uomo. La vera nobiltà sta nell’essere superiore alla persona che eravamo fino a ieri.
Samuel Johnson
All’uomo irrazionale interessa solamente avere ragione. All’uomo razionale interessa imparare.
Karl Popper
Per tutta la vita bisogna imparare a vivere.
Seneca
Solamente chi è forte è capace di perdonare. Il debole non sa né perdonare né punire.
Gandhi
La gente comune si preoccupa unicamente di passare il tempo; chi ha un qualche talento pensa invece a utilizzarlo.
Arthur Schopenhauer
Il tempo è molto lento per coloro che aspettano, molto veloce per coloro che hanno paura, molto lungo per chi si lamenta, molto breve per quelli che festeggiano, ma per tutti quelli che amano, il tempo è eternità.
William Shakespeare
Ecco una gran cosa, avere la debolezza di un uomo e la tranquillità di un dio.
Seneca
Un grande errore: credersi più di quel che si è e stimarsi da meno di quel che si vale.
Johann Wolfgang Goethe
Lodare e predicare la luce non serve a nulla, se non c’è nessuno che possa vederla. Sarebbe invece necessario insegnare all’uomo l’arte di vedere.
Carl Gustav Jung
Il silenzio dell’invidioso fa molto rumore.
Kahlil Gibran
Ci sono individui composti unicamente di facciata, come case non finite per mancanza di quattrini. Hanno l’ingresso degno d’un gran palazzo, ma le stanze interne paragonabili a squallide capanne.
Baltasar Gracián
Una donna è spesso punita più per le sue virtù che per i suoi vizi.
Paul Brulat
Lo scopo della vita è l’autosviluppo. Sviluppare pienamente la nostra individualità, ecco la missione che ciascuno di noi deve compiere.
Oscar Wilde
Meglio esser pazzo per conto proprio, anziché savio secondo la volontà altrui.
Friedrich Nietzsche
La vita non ha senso a priori. Prima che voi la viviate, la vita di per sé non è nulla, sta a voi darle un senso, e il valore non è altro che il senso che scegliete.
Jean Paul Sartre
Nell’antica Grecia Socrate aveva una grande reputazione di saggezza. Un giorno venne qualcuno a trovare il grande filosofo, e gli disse:
– Sai cosa ho appena sentito sul tuo amico?
– Un momento – rispose Socrate. – Prima che me lo racconti, vorrei farti un test, quello dei tre setacci.
– I tre setacci?
– Ma sì, – continuò Socrate. – Prima di raccontare ogni cosa sugli altri, è bene prendere il tempo di filtrare ciò che si vorrebbe dire. Lo chiamo il test dei tre setacci. Il primo setaccio è la verità. Hai verificato se quello che mi dirai è vero?
– No… ne ho solo sentito parlare…
– Molto bene. Quindi non sai se è la verità. Continuiamo col secondo setaccio, quello della bontà. Quello che vuoi dirmi sul mio amico, è qualcosa di buono?
– Ah no! Al contrario
– Dunque, – continuò Socrate, – vuoi raccontarmi brutte cose su di lui e non sei nemmeno certo che siano vere. Forse puoi ancora passare il test, rimane il terzo setaccio, quello dell’utilità. E’ utile che io sappia cosa mi avrebbe fatto questo amico?
– No, davvero.
– Allora, – concluse Socrate, – quello che volevi raccontarmi non è né vero, né buono, né utile; perché volevi dirmelo?
Se ciascuno di noi potesse meditare e metter in pratica questo piccolo test… forse il mondo sarebbe migliore.
Se due persone che erano estranee lasciano improvvisamente cadere la parete che le divideva, e si sentono vicine, unite, questo attimo di unione è una delle emozioni più eccitanti della vita.
Erich Fromm
Lo scopo del lavoro è quello di guadagnarsi il tempo libero.
Aristotele
Vivere nella realtà significa per la società borghese avere soltanto piaceri limitati e differenti ed ottenere sicurezza in cambio d’infelicità e di continue inibizioni.
Herbert Marcuse
Bisogna lasciare la ragione agli altri perché questo li consola del non avere altro.
André Gide
L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi. […] Se invece si sottomette a un’autorità, allora può sperare che l’autorità gli dica quello che è giusto fare, e ciò vale tanto più se c’è un’unica autorità – come è spesso il caso – che decide per tutta la società cosa è utile e cosa invece è nocivo.
Erich Fromm
E’ l’animo che devi cambiare, non il cielo sotto cui vivi.
Seneca
Il segreto per essere infelici è di avere il tempo di chiedersi continuamente se si è felici o no.
George Bernard Shaw
La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva.
David Hume
Se poniamo a confronto il fiume e la roccia, il fiume vince sempre non grazie alla sua forza ma alla perseveranza.
Buddha
C’è sempre un grano di pazzia nell’amore, così come c’è sempre un grano di logica nella pazzia
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Spesso nel giudicare una cosa ci lasciamo trascinare più dall’opinione che non dalla vera sostanza della cosa stessa.
Seneca
Essere pronto è molto, saper attendere è meglio, ma sfruttare il momento è tutto.
Arthur Schnitzler
La cosa più importante al mondo è saper essere autosufficiente.
Michel de Montaigne
«La maggior parte degli uomini sono come una foglia secca, che si libra e si rigira nell’aria e scende ondeggiando al suolo. Ma altri, pochi, sono come stelle fisse, che vanno per un loro corso preciso, e non c’è vento che li tocchi, hanno in loro stessi la loro legge ed il loro cammino».
Hermann Hesse, “Siddharta”
Il tempo tutto toglie e tutto dà; ogni cosa si muta, nulla s’annichila.
Giordano Bruno
Il mondo è un bel posto e per esso vale la pena di lottare.
Ernest Hemingway
«I legami fra una persona e noi esistono solamente nel pensiero. La memoria, nell’affievolirsi, li allenta; e, nonostante l’illusione di cui vorremmo essere vittime, e, con la quale, per amore, per amicizia, per cortesia, per rispetto umano, per dovere, inganniamo gli altri, noi viviamo soli. L’uomo è l’essere che non può uscire da sé, che non conosce gli altri se non in se medesimo, e che, se dice il contrario, mente».
Marcel Proust, “Alla ricerca del tempo perduto”.
Il mondo ha un bell’invecchiare: non cambia. Può darsi che l’individuo si perfezioni, ma la moltitudine dell’umanità non diventa né migliore né peggiore.
Denis Diderot
È innegabile che nel mondo esiste tanta gente meschina che vuole trionfare su tutto quello che si eleva di un solo palmo dalla mediocrità.
Soren Kierkegaard
Bisogna cercare la verità e non la ragione delle cose, e la verità si cerca con l’umiltà.
Miguel de Unamuno
«A tutti gli illusi, a quelli che parlano al vento.
Ai pazzi per amore, ai visionari,
a coloro che darebbero la vita per realizzare un sogno.
Ai reietti, ai respinti, agli esclusi. Ai folli veri o presunti.
Agli uomini di cuore,
a coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro.
A tutti quelli che ancora si commuovono.
Un omaggio ai grandi slanci, alle idee e ai sogni.
A chi non si arrende mai, a chi viene deriso e giudicato.
Ai poeti del quotidiano.
Ai “vincibili” dunque, e anche
agli sconfitti che sono pronti a risorgere e a combattere di nuovo.
Agli eroi dimenticati e ai vagabondi.
A chi dopo aver combattuto e perso per i propri ideali,
ancora si sente invincibile.
A chi non ha paura di dire quello che pensa.
A chi ha fatto il giro del mondo e a chi un giorno lo farà.
A chi non vuol distinguere tra realtà e finzione.
A tutti i cavalieri erranti.
In qualche modo, forse è giusto e ci sta bene…
a tutti i teatranti».
Miguel de Cervantes, “Don Chisciotte”
Gli uomini sono ben lungi dal poter essere facilmente guidati dalla ragione; ciascuno è sospinto dai suoi personali impulsi al piacere e gli animi spessissimo sono a tal punto dominati dall’invidia, dalla collera, che nessun posto resta per la capacità di riflettere e giudicare.
Spinoza
«Lassù dove non ho elettricità, non ho telefono, non ho acqua corrente, vivo molto rudimentalmente, ma con grande gioia, perché vivo nella natura. E qui faccio un appello a tutti voi: tornate alla natura, la natura è meravigliosa, la natura è una grande maestra, la natura, se la guardate bene, se ci state a contatto, vi insegna che la vita è una sola: la nostra vita, la vita degli alberi, la vita delle formiche. Provate a stare soli in cima a una montagna. Perché scaliamo sempre le montagne? Perché guardando il mare ci sentiamo una cosa dentro? Perché l’altezza delle montagne e la vastità del mare ci ricordano la grandezza che è in noi. Noi abbiamo dentro una grandezza che abbiamo dimenticato, che ogni giorno ci dimentichiamo di più. Per il mondo terribile, affrettato, tecnologico, pieno di rumori, pieno di comunicazioni che non comunicano, abbiamo dimenticato la grandezza che è in noi.»
(Tiziano Terzani)
Prima sono passato davanti alla Mole Antonelliana,
l’edificio più geniale che forse sia mai stato costruito.
Una spinta assoluta verso l’alto: non rammenta niente di simile
eccettuato il mio Zarathustra
– Friedrich Wilhelm Nietzsche –
Ecco una bella frase di Jung.
Chi ha paura delle emozioni, non potrà mai provare i sentimenti.
In altre parole: se non guariamo il Sè Istintivo, non potremo raggiungere il Sè Superiore
Un filosofo si recò un giorno da un maestro zen e gli dichiarò:
“Sono venuto a informarmi sullo Zen, su quali siano i suoi principi ed i suoi scopi”.
“Posso offrirti una tazza di tè?” gli domandò il maestro. E incominciò a versare il tè da una teiera.
Quando la tazza fu colma, il maestro continuò a versare il liquido, che traboccò.
“Ma che cosa fai?” sbottò il filosofo. “Non vedi che la tazza é piena?”
“Come questa tazza” disse il maestro “anche la tua mente è troppo piena di opinioni e di congetture perché le si possa versare dentro qualcos’altro..
Come posso spiegarti lo Zen, se prima non vuoti la tua tazza?”
Lao Tzu. Se sei depresso, stai vivendo nel passato. Se sei ansioso, stai vivendo nel futuro. Se sei in pace, stai vivendo nel presente.
La vita ha una sua saggezza.
Chiunque cerca di aiutare una farfalla ad uscire dal bozzolo la uccide.
Chiunque cerca di aiutare il seme a germogliare lo distrugge.
Ci sono alcune cose che devono avvenire dall’interno verso l’esterno.
Rubem Alves
Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla
Laozi o Lao Tzu (500 a.C. circa), filosofo cinese.
Pensate mai quanto conti l’apparenza nella nostra vita?
Il bruco e la farfalla sono fatti della stessa sostanza, con la seconda giocate, il primo lo schiacciate.
Vincenzo Fiore, dal libro “Io non mi vendo”
Da ogni minuscolo germoglio nasce un albero con molte fronde.
Ogni fortezza si erige con la posa della prima pietra.
Ogni viaggio comincia con un solo passo.
Lao Tzu
Genera senza possedere…
Nutri senza creare dipendenza…
Guida senza dominare…
Questa è la virtù profonda.
Lao Tze
La vita è una serie di cambiamenti naturali e spontanei.
Non li resistere. Resisterli crea solo dolore.
Che la realtà sia la realtà.
Lasciate che le cose fluiscano spontaneamente
in avanti nel modo che vogliono…
Lao Tzu
Fa più rumore una albero che cade,
piuttosto che una foresta che cresce.
Lao Tze
I nuovi inizi sono spesso mascherati da finali dolorosi
Lao Tzu
La freccia avvelenata – Storia Zen
Se un uomo viene colpito da una freccia avvelenata e non vuole che gli sia tolta prima di sapere chi l’abbia lanciata, a quale casta appartenga, quale sia il suo nome, quale sia la sua famiglia, quale sia la sua statura, quale sia la sua carnagione, da quale paese provenga, il tipo di arco che usa, il tipo di corda, il tipo di freccia, il tipo di penne, il tipo di punta, ecc., costui morirà prima di conoscere tutte queste cose.
Buddha
Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa.
William Shakespeare
La vita è come una commedia, non importa quanto è lunga, ma come è recitata.
Seneca
Per quanto sia raro il vero amore, è ancor più rara la vera amicizia.
Francois De La Rochefoucauld
La creatività consiste nel vedere ciò che tutti hanno visto e nel pensare ciò che nessuno ha pensato.
Albert Szent-Gyorgyi
“Della vita non bisogna temere nulla. Bisogna solo capire”
(Marie Curie)
“Chi ha raggiunto lo stadio di non meravigliarsi più di nulla dimostra semplicemente di aver perduto l’arte del ragionare e del riflettere.”
Oggi nasceva nel 1858, Max Planck, fisico tedesco iniziatore della fisica quantistica.
Un uomo è tanto più libero quanto più è padrone dei suoi desideri e capace di imporsi una regola di vita in visione d’un fine da raggiungere. Più il fine è lontano e difficile a realizzarsi, più esige volontà.
Jean Viollet
Ciò che la gente chiama destino è, per lo più, soltanto l’insieme delle sciocchezze che essa commette.
Arthur Schopenhauer
Sperare che il mondo ti tratti bene perché sei una brava persona è come pensare che un toro non ti attaccherà solo perché sei vegetariano
Dennis Wholey
“Gli individui che fanno propria la modalità di vita dell’avere, godono della sicurezza ma sono per forza di cose insicuri.
Dipendono da ciò che hanno come denaro, aspetto fisico, potere, beni, in altre parole in qualcosa che è al di fuori di loro.
Ma che ne è di loro se perdono ciò che hanno?
Se quindi sono ciò che ho e ciò che ho è perduto, chi sono io?”
Erich Fromm
La pazienza è amara, ma il suo frutto è dolce. Jean-Jacques Rousseau
Vuoi essere un guerriero, allora lotta contra la tua stessa oscurità ! “ Trasforma il tuo orgoglio in dignità. Trasforma la tua collera in creatività. Trasforma la tua avarizia in rispetto per la bellezza. Trasforma la tua invidia in ammirazione per i valori dell’altro. Trasforma il tuo odio in carità.: (Gurdjieff)
Vivere con semplicità e pensare con grandezza.
(William Wordsworth)
Pitagora fu frainteso e Socrate, Gesù, Copernico, Galileo e Newton furono fraintesi, e così fu di ogni più puro e saggio spirito che abbia preso carne. Essere grandi è essere fraintesi.
(Ralph Waldo Emerson)
Ciò che fa grande la grandezza umana è che si riconosce miserabile; un albero non si riconosce miserabile. Riconoscersi miserabili significa dunque essere miserabili, ma riconoscersi miserabili significa essere grandi.
(Blaise Pascal)
L’entusiasmo è la grandezza dell’uomo. È il passaggio dall’umano al Divino.
(Ralph Waldo Emerson)
Le anatre depongono le loro uova in silenzio.
Le galline invece schiamazzano come impazzite.
Qual è la conseguenza? Tutto il mondo mangia uova di gallina.
(Henry Ford)
Una carrellata di frasi celebri sul “senso della vita” che condivido:
Lo scopo della vita dell’uomo è l’impiego di tutte le possibili facoltà per lo sviluppo multilaterale di tutto l’essere. (Lev Tolstoj)
Ama la vita più della sua logica, solo allora ne capirai il senso. (Fëdor Dostoevskij)
C’è un solo e unico scopo nella vita: testimoniare e comprendere per quanto possibile la complessità del mondo, la sua bellezza, i suoi misteri, i suoi interrogativi. Più si cerca di capire, più s’indaga, e più si apprezza la vita e ci si sente in pace col mondo. È questa la sostanza della vita. Tutto il resto si riduce a vacui passatempi. Se un’attività non si basa sull’amore o sulla conoscenza, non ha alcun valore. […] Ci si può chiedere perché bisogna amare e imparare o perché sarebbe questo lo scopo della vita: voglio dire, come mai è stato deciso fare solo queste cose e con la massima dedizione? Una domanda stupida, non importa perché sia così. È così: lo scopo della vita è amare ed imparare. (Anne Rice)
Ci tormentiamo l’anima per dare un senso alla vita, per individuare un traguardo. E alla fine lo troviamo nascosto dentro di noi, nella nostra comune esperienza dell’immaginario e della realtà. Un semplice, umano desiderio di trovare chi ci assomiglia per stabilire un legame, e per sentire nel profondo del cuore, che non siamo soli. (Heroes)
Ecco il senso della vita: beh, non è niente di speciale… siate gentili con il prossimo, non mangiate i grassi, leggete un buon libro, fate passeggiate e cercate di vivere in pace e armonia con gente di ogni fede o nazione. (Monty Python – Il senso della vita)
Essere ciò che siamo, diventare ciò che siamo capaci di diventare, questo è il solo fine della vita. (Robert Louis Stevenson)
In tanti vorranno sapere se in questo mio riflettere, e studiare, e impegnarmi incessantemente per tante cause ho trovato il senso della vita. Sì, ho una risposta: la vita forse non ha alcun senso. Ma proprio per questo passiamo la vita a cercarne uno. L’importante non è sapere, ma cercare. (Umberto Veronesi)
La domanda fondamentale è infatti: qual è lo scopo della vita? Diventare più umani o produrre di più? (Erich Fromm)
La nostra autentica missione in questo mondo in cui siamo stati posti non può essere in alcun caso quella di voltare le spalle alle cose e agli esseri che incontriamo e che attirano il nostro cuore; al contrario, è proprio quella di entrare in contatto, attraverso la santificazione del legame che ci unisce a loro, con ciò che in essi si manifesta come bellezza, sensazione di benessere, godimento. (Martin Buber)
La persuasione che la vita ha uno scopo è radicata in ogni fibra di uomo, è una proprietà della sostanza umana. (Primo Levi)
Lo scopo della tua vita è dare il meglio di te. (Richard Bach)
Lo scopo della vita è di vivere in accordo con la natura. (Zenone di Cizio)
Lo scopo della vita è vivere, e vivere significa essere consci, gioiosamente, ebbramente, serenamente, divinamente consci. (Henry Miller)
Pensare di poter sistemare e risolvere tutto è un errore. Il mistero della vita è che il male esiste, che le tensioni non possono essere soppresse e che noi ci siamo dentro; che si deve fare il possibile, senza lasciarsi dominare e senza mai ritenere di possedere la verità assoluta. Bisogna accettare la condizione umana, sapere che un certo dubitare non si oppone alla fede; sapere che il senso di contingenza è necessario alla nostra vita. Devo rendermi conto che sono una parte di questa realtà e che non spetta a me controllarla; scoprire il senso della vita nella gioia, nella sofferenza, nelle passioni; invece di lamentare la difficoltà del vivere, rimandando ad un giorno che non arriva mai il momento di godere profondamente di questa vita, trovare questo senso in ogni istante. (Raimon Panikkar)
Proprio per questo mio essere legato a tutte le idee o a nessuna, ho disimparato a prendere sul serio la vita. In fondo mi emoziona molto di più leggerla in un romanzo, dove c’è una concezione a sostenerla […]. […] Il nostro tempo si guarda bene dal prendere sul serio gli avvenimenti e le avventure di cui è pieno. (Robert Musil)
Solo i poveri conoscono il significato della vita; chi ha soldi e sicurezza può soltanto tirare a indovinare. (Charles Bukowski)
Viviamo tutti, ma non sappiamo perché e a che scopo; viviamo tutti coll’intento di diventare felici, viviamo tutti in modo diverso eppure uguale. (Anna Frank)
Gli uomini si dividono in due categorie: quelli che cercano il senso della vita senza trovarlo e quelli che l’hanno trovato senza cercarlo. ( Emil Cioran)
Io ho risolto per me stesso il problema del senso della vita, dicendomi che consiste nell’accrescere l’amore in se stessi e nel mondo. (Lev Tolstoj)
Lo scopo della vita, la sua vocazione è la gioia. (Lev Tolstoj)
Non fate spegnere quella luce, ma vegliatela come cosa preziosa e lasciatela dilatare. In questo espandersi della luce risiede l’unico grande gioioso senso della vita di ogni uomo. (Lev Tolstoj)
La differenza tra un religioso e uno spirituale è che il primo crede nell’inferno, il secondo c’è già stato. Un religioso crede di essere nato nel peccato come essere impuro e imperfetto e che debba essere redento e quindi salvato, uno spirituale sà di essere nato assolutamente puro e perfetto e che deve solo ritrovare quella perfezione dimenticata e sepolta in lui. * James Twyman *
La realtà è che si nasce due volte. La prima quando ti partorisce tua madre, la seconda quando decidi tu cosa vuoi essere. (Caitlin Moran)
Nell’uomo avviene una doppia nascita: una prima volta nel grembo materno e una seconda volta nella libertà: l’uomo nasce una volta per sé e una volta insieme con gli altri. (Rabindranath Tagore)
Noi nasciamo due volte, per così dire: nasciamo all’esistenza ed alla vita; nasciamo come esseri umani e come uomini. (Jean Jacques Rousseau)
Da FB:
Mia madre aveva un sacco di problemi. Non dormiva, si sentiva esausta, era irritabile, scontrosa, acida e sempre malata, finché un giorno, all’improvviso, cambiò.
La situazione intorno a lei era uguale, ma lei era diversa.
Un giorno, mio padre le disse:
– tesoro, sono tre mesi che cerco lavoro e non ho trovato niente, vado a prendermi un po’ di birre con gli amici.
Mia madre gli rispose:
– va bene.
Mio fratello le disse:
– mamma, vado male in tutte le materie dell’università…
Mia madre gli rispose:
– ok, ti riprenderai, e se non lo fai, allora ripeterai il semestre, ma tu pagherai le tasse.
Mia sorella le disse:
– mamma, ho urtato la macchina.
Mia madre le rispose:
– va bene, portala in officina, cerca come pagare e mentre la riparano, ti muoverai in autobus o in metropolitana.
Sua nuora le disse:
– suocera, verrò a stare qualche mese con voi.
Mia madre le rispose:
– va bene, siediti sul divano e cerca delle coperte nell’armadio.
Ci siamo riuniti tutti a casa di mia madre, preoccupati di vedere queste reazioni. Sospettavamo che fosse andata dal dottore e che le avesse prescritto delle pillole di ” me ne frega un cazzo” da 1000 mg… Probabilmente rischiava di andare in overdose.
Abbiamo deciso di aiutare mia madre per allontanarla da ogni possibile dipendenza da qualche farmaco anti-Ira.
Ma la sorpresa fu quando ci riunimmo tutti intorno e mia madre ci spiegò:
” mi ci è voluto molto tempo per capire che ognuno è responsabile della sua vita, mi ci sono voluti anni per scoprire che la mia angoscia, la mia mortificazione, la mia depressione, il mio coraggio, la mia insonnia e il mio stress, non risolvevano i suoi problemi. Io non sono responsabile delle azioni altrui, ma sono responsabile delle reazioni che ho espresso.
Sono quindi giunta alla conclusione che il mio dovere per me stessa è mantenere la calma e lasciare che ognuno risolva ciò che gli spetta.
Ho seguito corsi di yoga, di meditazione, di miracoli, di sviluppo umano, di igiene mentale, di vibrazione e di programmazione neurolinguistica, e in tutti loro, ho trovato un comune denominatore: alla fine tutti conducono allo stesso punto.
E io posso solo avere un’interferenza su me stessa, voi avete tutte le risorse necessarie per risolvere le vostre vite. Io posso darvi il mio consiglio solo se me lo chiedete e voi potete seguirlo o no.
Quindi, da oggi in poi, io smetto di essere: il ricettacolo delle sue responsabilità, il sacco delle sue colpe, la lavandaia dei suoi rimpianti, l’avvocato dei suoi errori, il muro dei suoi lamenti, la depositaria dei suoi doveri, chi Risolve i vostri problemi o il vostro cerchio di ricambio per soddisfare le vostre responsabilità.
D’ora in poi vi dichiaro tutti adulti indipendenti e autosufficienti.
Da quel giorno la famiglia ha iniziato a funzionare meglio, perché tutti in casa sanno esattamente cosa spetta a loro fare.
Autore:
Una donna felice!!!
La cortesia è per la natura umana quello che è il calore per la cera
Arthur Schopenhauer
 
« Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza, affrontando solo i fatti essenziali della vita, per vedere se non fossi riuscito a imparare quanto essa aveva da insegnarmi e per non dover scoprire in punto di morte di non aver vissuto. Il fatto è che non volevo vivere quella che non era una vita a meno che non fosse assolutamente necessario. Volevo vivere profondamente, succhiare tutto il midollo di essa, volevo vivere da gagliardo spartano, per sbaragliare ciò che vita non era, falciare ampio e raso terra e riporre la vita lì, in un angolo, ridotta ai suoi termini più semplici. »
Questo brano è tratto da un libro scritto nel 1800 e, per gli appassionati di cinematografia, citato in un superlativo film di formazione chiamato l’Attimo Fuggente (che spero abbiate visto come minimo 10 volte nella vostra vita, cari amici sabaudi, perché è uno di quei film che hanno davvero tanto da insegnare). Walden o Vita nei Boschi è un’opera autobiografica che l’autore e filosofo statunitense Henry Thoreau pubblicò nel 1854 come resoconto di un’esperienza personale al limite dell’avventura, una di quelle fughe dalla quotidianità che tutti sogniamo di fare almeno una volta nella vita.
 
Il tempo prezioso delle persone mature
– Mário de Andrade –
“Ho contato i miei anni ed ho scoperto che ho meno tempo da vivere da qui in avanti di quanto non ne abbia già vissuto.
Mi sento come quel bambino che ha vinto una confezione di caramelle e le prime le ha mangiate velocemente, ma quando si è accorto che ne rimanevano poche ha iniziato ad assaporarle con calma.
Ormai non ho tempo per riunioni interminabili, dove si discute di statuti, norme, procedure e regole interne, sapendo che non si combinerà niente.
Ormai non ho tempo per sopportare persone assurde che nonostante la loro età anagrafica, non sono cresciute.
Ormai non ho tempo per trattare con la mediocrità. Non voglio esserci in riunioni dove sfilano persone gonfie di ego.
Non tollero i manipolatori e gli opportunisti. Mi danno fastidio gli invidiosi, che cercano di screditare quelli più capaci, per appropriarsi dei loro posti, talenti e risultati.
Odio, se mi capita di assistere, i difetti che genera la lotta per un incarico maestoso. Le persone non discutono di contenuti, a malapena dei titoli.
Il mio tempo è troppo scarso per discutere di titoli.
Voglio l’essenza, la mia anima ha fretta…
Senza troppe caramelle nella confezione…
Voglio vivere accanto a della gente umana, molto umana.
Che sappia sorridere dei propri errori.
Che non si gonfi di vittorie.
Che non si consideri eletta, prima ancora di esserlo.
Che non sfugga alle proprie responsabilità.
Che difenda la dignità umana e che desideri soltanto essere dalla parte della verità e l’onestà.
L’essenziale è ciò che fa sì che la vita valga la pena di essere vissuta.
Voglio circondarmi di gente che sappia arrivare al cuore delle persone…
Gente alla quale i duri colpi della vita, hanno insegnato a crescere con sottili tocchi nell’anima.
Sì… ho fretta… di vivere con intensità, che solo la maturità mi può dare.
Pretendo di non sprecare nemmeno una caramella di quelle che mi rimangono.
Sono sicuro che saranno più squisite di quelle che ho mangiato finora.
Il mio obiettivo è arrivare alla fine soddisfatto e in pace con i miei cari e con la mia coscienza. Spero che anche il tuo lo sia, perché in un modo o nell’altro ci arriverai”
 

«Il potere logora chi non ce l’ha». Andreotti e le sue frasi celebri
Immagine
«Il potere logora chi non ce l’ha». È questo, senza alcun dubbio, l’aforisma più celebre fra quelli di Giulio Andreotti. Anche se la frase non è sua, bensì, sentenziano gli storici, del celebre politico e diplomatico francese del Settecento, Charles Maurice de Tayllerand. Un paio di secoli dopo Andreotti la ripropone e da quel momento, imprecisato per la verità, la frase diventa sua.
Ma sono tante le frasi celebri di quello che si è affermato come lo statista più longevo della storia repubblicana del nostro Paese: «A parlare male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina», ad esempio. Oppure, dopo il lungo calvario processuale per mafia, dal quale Andreotti è uscito assolto, «a parte le guerre puniche, mi viene attribuito veramente tutto».
Molte delle sue frasi divenute celebri, sono state condite da abbondanti dosi di ironia, come quella sull’umiltà, che è «una virtù stupenda, ma non quando si esercita nella dichiarazione dei redditi». O quella sulla ragione: «Non basta averla, bisogna avere anche qualcuno che te la dà».
Alla morte, Andreotti aveva pensato, come tutti gli uomini del resto. Ma a modo suo: «Non sono pronto. Spero di morire il più tardi possibile. Ma se dovessi morire tra un minuto, so che non sarei chiamato a rispondere ne’ di Pecorelli, ne’ della mafia. Di altre cose sì, ma su questo ho le carte in regola».
Nelle sue frasi, Andreotti aveva citato anche la cattiveria, sottolineando quanto sia pericolosa, anzi «pericolosissima» quella dei «buoni». E a proposito di cattiveria, Andreotti ha inserito questa parola in un’altra delle sue frasi, quella dedicata al film «Il Divo», ispirato alla sua figura, ma che a lui non è piaciuto: «È molto cattivo, è una mascalzonata direi. Cerca di rivoltare la realtà facendomi parlare con persone che non ho mai conosciuto».
Ironico e anche scaramantico. Come quando qualcuno pensò di organizzare una festa per i suoi 90 anni, nel 2009: «Di feste in mio onore ne riparleremo quando compirò cent’anni…».

Il potere logora chi non ce l’ha
A parte le guerre puniche mi viene attribuito veramente di tutto
Se fossi nato in un campo profughi del Libano, forse sarei diventato anch’io un terrorista
L’umiltà è una virtù stupenda. Ma non quando si esercita nella dichiarazione dei redditi
Amo talmente tanto la Germania che ne preferivo due
Aveva spiccato il senso della famiglia. Infatti ne aveva due ed oltre
I pazzi si distinguono in due tipi: quelli che credono di essere Napoleone e quelli che credono di risanare le Ferrovie dello Stato
I miei amici che facevano sport sono morti da tempo
Meglio tirare a campare che tirare le cuoia
Essendo noi uomini medi, le vie di mezzo sono, per noi, le più congenial
La cattiveria dei buoni è pericolosissima
A pensar male degli altri si fa peccato. Ma spesso ci si indovina
Non basta avere ragione: bisogna avere anche qualcuno che te la dia
So di essere di media statura ma…. non vedo giganti intorno a me
I Verdi sono come i cocomeri: verdi fuori ma rossi dentro
Non sono pronto. Spero di morire il più tardi possibile. Ma se dovessi morire tra un minuto so che nell’aldilà non sarei chiamato a rispondere né di Pecorelli né della mafia. Di altre cose sì. Ma su questo ho le carte in regola.
FONTE
 
« Quando si ha la cattiva abitudine di cercare una gocciolina di veleno in ogni fiore schiuso, si trova, fino alla morte, qualche motivo per lamentarsi. Guarda quindi le cose da un angolo diverso e cerca il miele in ogni fiore: troverai sempre qualche motivo di sereno buonumore. (…) Alla fine, tutto sarà ben ricapitolato; e se così non sarà io proprio me ne infischio, anche senza la vita è per me una tale fonte di gioia: tutte le mattine ispeziono scrupolosamente le gemme di ogni mio arbusto e verifico dove ce ne sono; ogni giorno faccio visita a una coccinella rossa con due puntini neri sul dorso che da una settimana mantengo in vita su un ramo, in un batuffolo di calda ovatta nonostante il vento e il freddo; osservo le nuvole, sempre più belle e senza sosta diverse, e in fondo io non mi considero più importante di quella piccola coccinella e, piena del senso della mia infima piccolezza, mi sento ineffabilmente felice. »
Rosa Luxemburg
Emily Dickinson: “Se io potrò impedire ad un cuore di spezzarsi, non avrò vissuto invano. Se allevierò il dolore di una vita o guarirò una pena, o aiuterò un pettirosso caduto a rientrare nel suo nido, non avrò vissuto invano”.
Emily Dickinson
Nulla rivela meglio il carattere di un uomo quanto il suo modo di comportarsi quando detiene un potere e un’autorità sugli altri: queste due prerogative smuovono ogni passione e svelano ogni vizio.
Plutarco
 
John Lennon Yoko Ono
“Ci hanno fatto credere che l’amore, quello vero, si trova una volta sola, e in generale prima dei trent’anni. Non ci hanno detto che l’amore non è azionato in qualche maniera e nemmeno arriva ad un’ora precisa.
Ci hanno fatto credere che ognuno di noi è la metà di un’arancia, che la vita ha senso solo quando riusciamo a trovare l’altra metà. Non ci hanno detto che nasciamo interi, che mai nessuno nella nostra vita merita di portarsi sulle spalle la responsabilità di completare quello che ci manca: si cresce con noi stessi. Se siamo in buona compagnia, è semplicemente più gradevole.
Ci hanno fatto credere in una formula chiamata “due in uno”: due persone che pensano uguale, agiscono uguale, che solamente questo poteva funzionare. Non ci hanno detto che questo ha un nome: annullamento. Che solamente essere individui con propria personalità ci permette di avere un rapporto sano.
Ci hanno fatto credere che il matrimonio è d’obbligo e che i desideri fuori tempo devono essere repressi.
Ci hanno fatto credere che i belli e magri sono quelli più amati, che quelli che fanno poco sesso sono all’antica, e quelli che invece ne fanno troppo non sono affidabili, e che ci sarà sempre un scarpa vecchia per un piede storto! Solo non ci hanno detto che esistono molte più menti “storte” che piedi.
Ci hanno fatto credere che esiste un’unica formula per la felicità, la stessa per tutti, e quelli che cercano di svincolarsene sono condannati all’emarginazione. Non ci hanno detto che queste formule non funzionano, frustrano le persone, sono alienanti, e che ci sono altre alternative.
Ah, non ci hanno nemmeno detto che nessuno mai ci dirà tutto ciò.
Ognuno di noi lo scoprirà da sè. E così, quando sarai molto innamorato di te stesso, potrai essere altrettanto felice, e potrai amare qualcuno.”
John Lennon
 
Detto Indiano sulla battaglia interiore
Una sera un anziano capo Cherokee raccontò al nipote la battaglia che avviene dentro di noi.
Gli disse: “Figlio mio, la battaglia è fra due lupi che vivono dentro di noi.
Uno è infelicità, paura, preoccupazione, gelosia, dispiacere, autocommiserazione, rancore, senso di inferiorità.
L’altro è felicità, amore, speranza, serenità, gentilezza, generosità, verità, compassione.”
Il piccolo ci pensò un minuto poi chiese: ” Quale lupo vince?”
L’anziano rispose semplicemente: ” Quello a cui dai da mangiare”
 
Gli idoli dell’uomo moderno avido, alienato sono la produzione, il consumo, la tecnologia, lo sfruttamento della natura. Quanto più ricchi sono i suoi idoli, tanto più l’uomo si impoverisce. Invece della gioia egli va in cerca di piacere e di eccitamento; invece di crescere cerca possesso e potere; invece di essere, egli persegue avere e sfruttamento; invece di ciò che è vivo sceglie ciò che è morto.
Erich Fromm
 
“Non tutto quel ch’è oro brilla,
né gli erranti son perduti;
il vecchio ch’é forte non s’aggrinza,
le radici profonde non gelano.
Dalle ceneri rinascerà un fuoco,
l’Ombra sprigionerà una scintilla;
nuova sarà la lama ora rotta,
e Re quei ch’è senza corona.”
Il Signore degli Anelli, J.R.R.Tolkien
 
«Non indurci in tentazione»:
com’è lontano dal testo greco, che qui è
«non costringerci ad andare verso una prova».
S’intende: una prova di quel che valiamo.
Sarebbe stato così semplice da capire:
nella nostra società – oggi come allora –
le prove, gli esami, le gare,
sono come cunicoli in cui ogni tanto si è spinti;
e hanno due scopi:
produrre in te angoscia, dinanzi a chi ti giudica,
e distrarti da tutto l’orizzonte che hai intorno.
«Vieni qui!» ti dicono i capi «Supera questi ostacoli
che noi ti poniamo! Poi magari sarai dei nostri!»
E non ti accorgi che i cunicoli, gli ostacoli,
li hanno preparati loro, per impedirti di essere libero,
di essere semplicemente te stesso.
Al contrario, quel passo dei Vangeli diceva:
«Tu non sei un Dio che fa così, vero?
Con te si può essere semplicemente quel che si è».
Ma, per vecchi sensi di colpa,
tanti hanno pensato che qui si parlasse solo di «tentazione»,
e hanno trasformato la vita intera in una prova ansiosa
e Dio in uno strambo costruttore di ostacoli.
Igor Sibaldi
 
C’è una sola costante nella vita: il cambiamento.
Se resistiamo al cambiamento soffriremo inutilmente.
Dobbiamo accettare che tutto cambi,
Le persone, le situazioni, i sentimenti, la vita.
E dobbiamo accettarlo come un albero fa con il vento
piegandosi, ma non spezzandosi.