0025, 0030, 0031 e 0032

(Nella grafica sono i numeri 1,6,8 e 9)

Nel giardino nell’Eremo ElGram i precedenti proprietari avevano impiantato un piccolo frutteto composto da una dozzina di alberi da frutto molto particolari. Devo ancora inquadrare bene i  quattro susini. Inizio pertanto a scrivere una sola scheda descrittiva riassuntiva, riservandomi in futuro di moltiplicarla in quattro dedicate, ve ne fosse la necessità.


Pyrus

Il Pero (Pyrus) è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Rosaceae, comprendente specie arboree e arbustive con fioritura delicata e variamente colorata.

Descrizione

Sono alberi di medie dimensioni, che raggiungono i 10-17 metri. La maggior parte dei Pyrus sono decidui, ma una o due specie nell’Asia sud-orientale sono sempreverdi. Ne esistono sia di piccoli sia di grandi.

Le foglie sono lunghe circa 2–12 cm, di colore verde lucido in alcune specie, argenteo-pelose in altre; la forma delle foglie varia dall’ovale al lanceolato stretto.

I fiori sono di colore giallo o rosa bianco e raramente tinto, di diametro 2–4 cm e hanno cinque petali. Sbocciano fra aprile e maggio, fino ad una quota di 1 000 metri.

Il frutto si chiama pera; è grande come la mela, con diametro di 1–4 cm, ma in certe forme coltivate è lungo fino a 18 cm e largo 8.

Distribuzione e habitat

I peri sono nativi delle regioni temperate del vecchio Mondo, dall’Europa occidentale e dall’Africa del Nord fino all’Asia.

Gran parte delle specie tollerano il freddo polare, con temperature fra −25 °C e −40 °C in inverno, tranne le specie sempreverdi, che tollerano solo temperature fino a −15 °C.

FONTE